Citrullina: Rimedio Efficace Contro l'Impotenza?

citrullina erezione

Generalità

La Citrullina è un alfa-aminoacido, estratto per la prima volta dal cocomero.
Concentrato nei frutti e nei semi di questa pianta, dove raggiunge le concentrazioni di circa 1,5 – 2,5 mg per g di prodotto, la Citrullina è divenuta nel tempo un rimedio particolarmente efficace in corso di varie patologie.
Nonostante questo aminoacido venga prodotto in quantità significative dalla mucosa intestinale a partire dalla glutammina e dal fegato nel ciclo dell'urea, esistono alcune condizioni particolari nelle quali il fabbisogno di Citrullina aumenta a tal punto da richiedere l'integrazione dall'esterno.
Per questo motivo, pur rientrando nella grande famiglia degli aminoacidi non essenziali, potrebbe essere talvolta necessario ricorre all'uso di specifici integratori.

Citrullina e disfunzione erettile: meccanismi d'azione

L'enorme impulso commerciale che hanno avuto gli integratori di Citrullina sarebbe da ricondurre alle presunte, e in parte dimostrate, attività migliorative nei confronti della disfunzione erettile.
Numerosi studi sperimentali ed alcuni trial clinici avrebbero dimostrato l'utilità di questo aminoacido nella prevenzione, ma anche nella correzione, del disturbo.
Le attività migliorative delle Citrullina sulla funzionalità sessuale, sembrerebbero essere dovute:

  • Alla capacità di aumentare le concentrazioni ematiche di Arginina, inducendo l'incremento delle concentrazioni di Ossido Nitrico, potente vasodilatatore;
  • Alla capacità di migliorare la vascolarizzazione intracavernosa;
  • Alla capacità di contrastare l'azione deleteria vasocostrittiva dello stress ossidativo e del fumo di sigaretta;
  • Alla capacità di evitare il declino funzionale del pene, legato alla progressiva sostituzione di tessuto muscolare liscio con collagene.

Citrullina e disfunzione erettile: benefici

Dall'attenta rilettura della letteratura scientifica, ed in particolare dai due trial clinici attualmente disponibili, emergerebbe la preziosa utilità della Citrullina.
Più precisamente l'uso di 1,5 g di Citrullina al giorno per circa 12 settimane, sembrerebbe efficace, in pazienti affetti da disfunzione erettile, nell'aumentare il numero di rapporti sessuali e contestualmente nel migliorare le capacità erettili, misurate attraverso apposite scale di valutazione.
Risultati in linea con le diverse evidenze sperimentali, che vedrebbero la Citrullina impiegata nel migliorare le condizioni cliniche in corso di disfunzione erettile aterogenica, neurovascolare ed età-correlata.

Citrullina: altri impieghi

Negli ultimi anni la Citrullina ha suscitato particolare interesse nel mondo scientifico, in virtù delle sue numerose funzioni biologiche.
Seppur con dati contrastanti, e non del tutto accettati dalla comunità scientifica, attualmente alla Citrullina vengono ascritte:

  • Proprietà antiossidanti, in virtù proprio del suo originale ruolo biologico;
  • Proprietà neuroprotettive;
  • Proprietà antipertensive;
  • Proprietà migliorative nei confronti della performance e della composizione corporea.

Tutte queste attività risulterebbero correlabili ancora una volta alla capacità di indurre un incremento delle concentrazioni plasmatiche di Arginina.

Dosi e Modo d'uso

Dosi efficaci di Citrullina nella gestione della disfunzione erettile

Nei trial clinici attualmente pubblicati e condotti su pazienti affetti da disfunzione erettile di grado lieve o moderato, i dosaggi utilizzati sono stati quelli di 1,5 g giornalieri, assunti in monosomministrazione.
Queste dosi si sarebbero rivelate sia efficaci nella correzione del disturbo che sicure dal punto di vista biologico.

Effetti Collaterali

Ai suddetti dosaggi, l'uso di Citrullina si è rivelato sicuro ed efficace.
Dosaggi superiori invece potrebbero determinare la comparsa transitoria di diarrea e dolori addominali crampiformi.

Controindicazioni all'uso di Citrullina

L'uso di Citrullina non presenta particolari controindicazioni.
Tuttavia sarebbe opportuno consultare il proprio medico, prima di intraprenderne l'assunzione, in caso di patologie cardiovascolari o contestuali terapie farmacologiche.

Interazioni Farmacologiche

Quali farmaci o alimenti possono modificare l'effetto della Citrullinai?

Non sono note al momento interazioni farmacologiche degne di note.
Sarebbe tuttavia utile evitare, senza consiglio medico, la contestuale somministrazione di altri principi attivi orientati alla correzione della disfunzione erettile.


Speciale Disfunzione Erettile

Dai sintomi e dalle cause dell'Impotenza alle Cure Naturali per Combatterla. Seleziona il Tuo Argomento:

Advertising

X115